Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Firme false, consigliere M5s Bologna riceve avviso e si sospende

colonna Sinistra
Mercoledì 30 novembre 2016 - 18:46

Firme false, consigliere M5s Bologna riceve avviso e si sospende

Piazza: ho agito in buona fede, non avevamo bisogno di sotterfugi
20161130_184601_58B750FA

Roma, 30 nov. (askanews) – Il vicepresidente del Consiglio comunale di Bologna, Marco Piazza del M5s, si è autospeso dal Movimento dopo aver ricevuto l’avviso di garanzia per l’inchiesta sulle presunte firme false alle elezioni del 2014. Ne ha dato notizia lui stesso su Facebook.

“Oggi – ha fatto sapere – mi è arrivato l’invito a comparire per la questione della raccolta firme 2014. Questo è il primo atto ufficiale che riceviamo e che mi informa di essere indagato. Fino a questo momento c’erano solo notizie di stampa basate su indiscrezioni amplificate dai media. Assicuro tutti di aver agito in buona fede. Abbiamo depositato 1.181 firme, circa 200 firme in più del necessario e altre 350 firme valide e certificate non le abbiamo nemmeno consegnate per non esagerare: non avevamo nessun bisogno di ricorrere consapevolmente a sotterfugi per una manciata di firme (i media parlano di circa 20 firme)”.

“Come avevo promesso e per ribadire la serietà del Movimento 5 stelle soprattutto alla vigilia di un voto cruciale per l’Italia – ha annunciato Piazza – mi autosospendo dal Movimento 5 Stelle.

Siccome i voti con cui sono stato eletto non sono né miei né di nessun altro ma solo del M5S, le possibilità ora sono esclusivamente due: o il mio reintegro nel M5S quando questa cosa sarà chiarita (opzione in cui ho molta fiducia) oppure le mie dimissioni dal Consiglio Comunale”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su