Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: i giudici scioperino pure, ma che arrivino le sentenze

colonna Sinistra
Domenica 23 ottobre 2016 - 15:45

Renzi: i giudici scioperino pure, ma che arrivino le sentenze

Il premier: "Tanti esponenti Pd indagati e poi assolti"
20161023_154515_186C39BE

Roma, 23 ott. (askanews) – “Se vogliono scioperare che scioperino, l’importante è che arrivino a sentenza” perchè “a me non interessano le paginate sugli avvisi di garanzia ma che si arrivi a sentenza e si dica chi ha rubato e chi no”. COsì il presidente del Consiglio Matteo Renzi, rispondendo ad una do,anda di Lucia Annunziata su un possibile sciopero dei magistrati.

“Non so perchè dovrebbero scioperare, quindi non sono in condizione di dare una risposta”, ha replicato Renzi che domani alle 10 vedrà a palazzo Chigi la Anm e a seguire il Consiglio degli avvocati. “Io penso ci siano magistrati straordinari e a tutti i magistrati dal governo deve andare il pieno sostegno e il rispetto per la separazione dei poteri. Io ai magistrati chiedo che si vada a sentenza. Non mi interessano gli avvisi di garanzia, ma se uno è colpevole o innocente. E questa settimana – aggiunge Renzi riferendosi a Raffaella Paita – una del Pd è stata assolta, l’ennesima, dopo che era stata accusata di omicidio guarda caso proprio durante la campagna elettorale per la presidenza della Liguria. E poi Errani, De Luca, Graziano Delrio, Penati, Esposito…”, prosegue Renzi elencando diversi esponenti Pd indagati e poi assolti. Senza contare l’inchiesta su Tempa Rossa: “La settimana prima del referendum sulle trivelle scoppiò un grande scandalo, con la ministra Guidi che si è dimessa, ma io ancora non ne ho saputo niente”. Dunque, conclude sul punto Renzi, “voglio che si facciano i processi, e che non ci si dimentichi dell’articolo 27 della Costituzione. Innocente fino a sentenza passata in giudicato”.

Rea/Int9

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su