Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Protesta operai riparazioni navali Genova in consiglio regionale

colonna Sinistra
Martedì 18 ottobre 2016 - 13:33

Protesta operai riparazioni navali Genova in consiglio regionale

Contro ipotesi delocalizzazione attività avanzata da M5S

Genova , 18 ott. (askanews) – Circa 200 lavoratori delle riparazioni navali del porto di Genova hanno invaso questa mattina l’aula del consiglio regionale della Liguria per protestare contro l’ipotesi di delocalizzazione delle attività avanzata nei giorni scorsi da alcuni comitati di cittadini e dalla portavoce del Movimento 5 Stelle, Alice Salvatore, per tutelare la salute degli abitanti della zona. La seduta del consiglio è stata sospesa per elaborare un ordine del giorno congiunto contrario allo spostamento dei cantieri come richiesto dai lavoratori e dai rappresentanti sindacali.

L’intervento della portavoce del Movimento 5 Stelle, Alice Salvatore, è stato accolto dai manifestanti con urla e fischi. Il consigliere pentastellato Francesco Battistini ha invece chiesto scusa a titolo personale ai lavoratori, ammettendo di aver sbagliato a presentare l’interrogazione contestata: “Sono qui -ha affermato- per chiedere scusa a tutti voi, uno per uno, perché non esiste salute senza lavoro”.

Dalla parte dei manifestanti si è schierato anche il governatore Giovanni Toti: “Per me -ha detto- le riparazioni navali erano, sono e restano all’interno del porto di Genova. Non credo che qualcuno possa mai pensare che questa giunta e il suo presidente -ha concluso Toti- avrebbero potuto mai seguire in qualche modo un tipo di ambientalismo peloso e un po’ populista che ha portato tanta povertà in questa regione e nessuno sviluppo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su