Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Referendum, 3 giorni di meeting Ncd a Limatola con Alfano e Boschi

colonna Sinistra
Venerdì 16 settembre 2016 - 17:22

Referendum, 3 giorni di meeting Ncd a Limatola con Alfano e Boschi

Anche De Luca fra gli ospiti. Raccolta fondi per Amatrice

Roma, 16 set. (askanews) – Si apre il prossimo 22 settembre la seconda edizione del meeting regionale di Ncd-Campania Popolare a Limatola, in provincia di Benevento, presso il Castello, dal titolo “Si. Le ragioni di una scelta”. Saranno 3 giorni a cui parteciperanno esponenti di Governo e leader di partito, rappresentanti del mondo delle istituzioni, delle categorie e delle forze sociali.

Gioacchino Alfano, sottosegretario alla Difesa e coordinatore regionale in Campania del Nuovo Centrodestra, aprirà i lavori insieme a Valentina Castaldini, portavoce nazionale del Nuovo Centrodestra. I lavori, sabato 24 ottobre, saranno invece conclusi con l’intervento di Angelino Alfano, leader del Nuovo Centrodestra e ministro dell’Interno e di Maria Elena Boschi, ministro Pd per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento.

Tra gli ospiti: Dorina Bianchi, sottosegretario ai Beni Culturali, Laura Bianconi, Capogruppo Area Popolare al Senato, Federica Chavaroli, sottosegretario alla Giustizia, Antonio Del Basso De Caro, sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture, Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, Antonio Gentile, viceministro al Ministero dello Sviluppose, Maurizio Lupi, Capogruppo Area Popolare alla Camera, Clemente Mastella, sindaco di Benevento, Flavio Tosi, Sindaco di Verona, Simona Vicari, sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture.

Nel corso del meeting + prevista anche una raccolta fondi da destinare alla ricostruzione di Amatrice dopo il disastro del terremoto del mese scorso.

“Questa seconda edizione del meeting a Limatola, dopo il successo dell’anno scorso, – afferma Gioacchino Alfano, sottosegretario alla Difesa e coordinatore regionale del Nuovo Centrodestra in Campania – ha come titolo “Sì. Le ragioni di una scelta”, un chiaro riferimento all’importante appuntamento referendario a cui gli italiani devono andare a votare con coscienza e consapevolezza della loro scelta. Per questo abbiamo l’obbligo, politico e morale, di informare sui contenuti della riforma, arginando le polemiche sterili che deviano da una discussione seria sulla grande portata innovativa di questa riforma. Il Sì che diciamo noi è, poi, soprattutto un Sì al cambiamento non solo attraverso la riforma costituzionale ma anche con le tante riforme messe in campo dal Governo: dal Jobs Act alla riforma della giustizia, dalla lotta alla corruzione alla riforma della Pa, dalla scuola ai Patti per il Sud”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su