Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Rai, Si con Freccero: Renzi epura direttori tg per sì a riforme

colonna Sinistra
Venerdì 29 luglio 2016 - 13:30

Rai, Si con Freccero: Renzi epura direttori tg per sì a riforme

La presidente del Misto De Petris: gravissimo,peggio di Berlusconi
20160729_132952_0EDBB06B

Roma, 29 lug. (askanews) – “Quello che sta accadendo in Rai è di una gravità inaudita: la scelta, che sembra imminente, di nominare i nuovi direttori dei Tg preparando in questo modo il terreno alla campagna elettorale referendaria a favore della Riforma conferma, ancora una volta, l’idea di democrazia e di servizio pubblico che ha Matteo Renzi e il suo governo”.

Lo ha denunciato la capogruppo di Sinistra Italiana Loredana De Petris, presidente del Gruppo Misto, commentando le dichiarazioni del consigliere Rai Carlo Freccero, secondo il quale le possibili nomine dei nuovi direttori di Tg1, Tg2 e T3 ipotizzate per la prossima settimana sarebbero una scelta politica di Governo e vertici Rai per un’informazione del servizio pubblico più schierata a sostegno del sì al referendum sulle riforme.

“Anziché imporre alla Rai, e in primis al dg Campo dell’Orto, di adeguare gli stipendi al tetto di legge – denuncia la capogruppo Si- Renzi si occupa solo di quello che gli interessa veramente: procedere ad eventuali epurazioni di quei direttori non allineati con il fronte del Sì al referendum. Ne è emblema il direttore del Tg3 Bianca Berlinguer e la sua redazione, da tempo sotto attacco. Il Presidente del Consiglio farebbe bene a riallineare gli stipendi della Rai e non l’informazione che viene da quella Azienda. Sono d’accordo con Freccero che – ha concluso De Petris – ad un livello così basso non si era arrivati neanche con Silvio Berlusconi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su