Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ancora bufera su Giarrusso. Senatori Pd si appellano a Grasso

colonna Sinistra
Lunedì 25 luglio 2016 - 12:23

Ancora bufera su Giarrusso. Senatori Pd si appellano a Grasso

Grave attacco a giornalista, che ne pensa M5s Senato?
20160725_122344_F57D080E

Roma, 25 lug. (askanews) – “Chiediamo al presidente Grasso di valutare se le parole usate dal senatore Giarrusso nei confronti del giornalista Rai Davide Camarrone siano consone alla carica che ricopre. Contestualmente vogliamo sapere cosa ne pensi il gruppo M5S di un esponente del proprio gruppo che invita un giornalista a suicidarsi buttandosi in mare con una pietra al collo”. Lo hanno dichiarato in una nota i senatori del Pd Andrea Marcucci, Franco Mirabelli e Francesca Puglisi, tornando sulla polemica che ha coinvolto il senatore grillino.

“Data la gravità delle sue parole, vorremmo capire cosa fa il suo attuale capogruppo in Senato, Stefano Lucidi. Prende le distanze o è complice delle minacce contro un giornalista che fa il suo mestiere?”, ha rilanciato la senatrice Pd Maria Spilabotte, vicepresidente della commissione Lavoro.

“Proprio nei giorni scorsi il vicepresidente della Camera Di Maio – hanno sottolineato Marcucci, Mirabelli e Puglisi – aveva denunciato un clima di odio. Le parole di Giarrusso sono da considerarsi quindi pacificatrici?” hanno concluso ironicamente Marcucci, Mirabelli e Puglisi.

Giarrusso, dopo aver attaccato nei giorni scorsi il giornalista – reo di aver duramente criticato Di Maio per le sue prese di posizione sulle “lobby dei malati di cancro”, riferite alle associazioni di malati -, con il macabro invito a “buttarsi a mare con una pietra al collo”, oggi sul suo profilo facebook torna sul fatto e spiega che quella “non è un’espressione minacciosa da queste parti”, bensì del tutto “comune”, specie “tra persone che si conoscono” come lui e Camarrone. Giarrusso esclude intenti “minacciosi o di istigazione ad azioni autolesionistiche” e protesta per le “interpretazioni strumentali e distorte”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su