Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo, Guerini: con Ncd volontà di andare avanti insieme

colonna Sinistra
Venerdì 8 luglio 2016 - 13:47

Governo, Guerini: con Ncd volontà di andare avanti insieme

"Alfano sta lavorando bene, sua posizione non è in discussione"
20160708_134740_94848609

Roma, 8 lug. (askanews) – “Dalle parole del presidente Schifani mi pare emerga che non c’è nessuna volontà di Ncd di cercare strade alternative. C’è la volontà di lavorare insieme e la consapevolezza che lavorare insieme servirà a dare risposte agli italiani. Non è il momento di esaurire la spinta riformatrice, anzi serviranno ulteriori scelte che si vedranno in modo chiaro nella prossima legge di stabilità”. E’ quanto dichiara il vicesegretario del Pd, Lorenzo Guerini, in un’intervista al Gr1 Rai.

In merito poi al sostegno di diversi esponenti di Ncd per il no al referendum di ottobre, Guerini afferma: “Il Nuovo centrodestra ha lavorato in Parlamento per approvare queste riforme, ha sempre appoggiato il disegno di legge e nei comitati referendari è presente in modo significativo. Dopodiché, se ci sono singole posizioni di dissenso non è un dramma, ma la linea politica del partito mi pare molto chiara”.

Sulle richieste di dimissioni, avanzate dalle opposizioni nei confronti di Alfano, il vicesegretario Pd replica: “Le insistenze per la verità mi paiono molto flebili. Non c’è un’azione convinta da questo punto di vista, anche perché il ministro Alfano sta lavorando bene, non è assolutamente indagato nell’inchiesta romana, e se deciderà di intervenire in Parlamento sono certo che chiarirà ancora meglio la sua posizione”.

“Bisogna essere molto chiari. Il tentativo di tenere insieme il tema della riforma costituzionale con quello della legge elettorale è assolutamente sbagliato e rischia di confondere gli elettori. Una cosa è la riforma, che prevede il superamento del bicameralismo e la diminuzione della spesa per la politica, altra cosa è l’Italicum, una legge che è stata votata in Parlamento e per questo assolutamente in vigore. Come abbiamo già detto, noi restiamo aperti al confronto, ma solo su ipotesi concrete che abbiano una base solida a livello numerico”, conclude Guerini.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su