Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Speranza a Renzi: non voglio rompere ma così si va a sbattere

colonna Sinistra
Lunedì 4 luglio 2016 - 18:42

Speranza a Renzi: non voglio rompere ma così si va a sbattere

"Quanto male ci ha fatto il ciaone al referendum sulle trivelle?"
20160704_184146_92563B96

Roma, 4 lug. (askanews) – “L’anno scorso abbiamo nascosto con i manifesti 5 a 2 alle regionali segnali che già c’erano”, dunque “cambiamo o si va a sbattere”, “cambiamo subito, con umiltà, non con l’arroganza che abbiamo dimostrato molto spesso. Al referendum sulle trivelle la modalità del ciaone quanto male ci ha fatto? Abbiamo consumato uno strappo con un altro pezzo di società”. Lo ha detto il leader di Sinistradem Roberto Speranza nel suo intervento durante la Direzione Pd.

“Il tema di una misura universale di contrasto alle povertà è una roba che dobbiamo lasciare a Grillo o è una sfida nostra? Si deve fare di più, non lasciamo questo terreno ai grillini. Dobbiamo stare sulle questioni sociali perchè è lì la partita dei prossimi mesi”, ha aggiunto Speranza bacchettando Renzi sullo “storytelling, la narrazione, il racconto… noi abbiamo raccontato un’Italia fuori dalla crisi, quando una parte molto consistente del Paese si sente ancora con due piedi dentro la crisi”. “Segretario non ti dico queste cose perchè voglio rompere le balle, ma perchè penso che il Pd è l’unica speranza e se non cambia andiamo a sbattere”, ha concluso.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su