Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: licenziamento entro un mese per furbetti del cartellino

colonna Sinistra
Mercoledì 15 giugno 2016 - 19:04

Renzi: licenziamento entro un mese per furbetti del cartellino

"Dignità a chi lavora e 'je rode' vedere chi timbra e se ne va"
20160615_190407_F8AC965F

Roma, 15 giu. (askanews) – “Se un dipendente pubblico timbra il cartellino e se ne va, deve essere licenziato entro un mese, ed entro 48 ore sospeso”. Lo ha spiegato Matteo Renzi, nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri, che ha varato in via definitiva il decreto legislativo per il licenziamento in tronco dei “furbetti del cartellino”.

Un provvedimento, rivendica Renzi, che “restituisce dignità alle tante persone perbene che ci sono tra i dipendenti pubblici e ai quali ‘je rode’, uso un’espressione in romanesco, quando vedono quelli che vanno in mutande a timbrare e poi non vanno a lavorare. Se poi uno va a lavorare in mutande non so cosa succede ma non è una bella scena…”, ha aggiunto con una battuta il premier.

Che poi ha ironizzato contro il predecessore di Marianna Madia, Renato Brunetta: “Siccome un ex ministro, un mancato premio Nobel, dice che la norma c’era già, spieghiamo qual è la differenza”. E ha aggiunto Madia: “Se ne è accorto, ora dice che la norma si è persa. La potrà leggere in Gazzetta ufficiale”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su