Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Raggi-Appendino-Borgonzoni, ballottaggi rosa da record

colonna Sinistra
Lunedì 6 giugno 2016 - 18:52

Raggi-Appendino-Borgonzoni, ballottaggi rosa da record

A Savona sfida al femminile. Gelmini-Carfagna "mister" preferenze
20160606_185234_299D4863

Roma, 6 giu. (askanews) – Le elezioni comunali del 2016 potrebbero segnare un record ‘rosa’ nella storia italiana. Le candidate-sindaco donna infatti hanno avuto una buona affermazione in questo primo turno di amministrative basta guardare al successo di Virginia Raggi, candidata del M5S a Roma che con il 35,2%, è in testa rispetto a tutti gli avversari e che se vincesse sarebbe la prima sindaco-donna nella storia della Capitale. A Roma poi, non arriva al ballottaggio ma guadagna oltre il 20% dei consensi, anche Giorgia Meloni.

L’affermazione delle candidate donne si distribuisce in modo piuttosto uniforme in tutto il territorio. Buon risultato per Chiara Appendino, che a Torino, sempre per i 5 stelle, ha raccolto quasi il 31% dei consensi mettendo in difficoltà e costringendo al ballottaggio il sindaco uscente, Piero Fassino.

L’altro exploit femminile è quello di Lucia Borgonzoni a Bologna che insidia il sindaco uscente del Pd, Virginio Merola con il suo 22,27% di consensi. Anche a Brindisi c’è una donna al ballottaggio, Angela Carluccio, sostenuta da una coalizione di centro opposta al candidato di Pd e Udc. A Crotone la candidata del Pd Rosanna Barbieri, è avanti con il 30% dei voti rispetto al suo avversario Ugo Pugliese. A Carbonia la candidata del M5S Paola Massidda sfiderà al ballottaggio il candidato del Pd Giuseppe Casti.

Sfida tutta in rosa poi a Savona dove il 19 giugno andranno al ballotaggio due donne: Cristina Battaglia per il Pd, che parte in vantaggio con il 31,7%, e Ilaria Caprioglio della Lega Nord che ha il 26,6%. Sul fronte di Forza Italia, invece, la forza rosa paga nel voto di lista e di preferenza. A Milano l’ex ministro Mariastella Gelmini è la più votata in Consiglio Comunale (anche rispetto a Matteo Salvini) con quasi 12 mila preferenze. Idem la sua compagna di partito (e di governo con Berlusconi) Mara Carfagna a Napoli: prima classificata nel nuovo consiglio con oltre 5.500 voti.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su