Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: M5s, Lega e Fi contro riforma perché attaccati a poltrona

colonna Sinistra
Mercoledì 25 maggio 2016 - 15:24

Renzi: M5s, Lega e Fi contro riforma perché attaccati a poltrona

"Ma molti loro elettori voteranno sì al referendum"
20160525_152434_C35E573E

Roma, 25 mag. (askanews) – Le opposizioni sono contro la riforma costituzionale perché sono “affezionati alla poltrona” e con il nuovo Senato “uno su tre va a casa”, ma “molti elettori di quei partiti voteranno sì al referendum”. Lo afferma il presidente del Consiglio Matteo Renzi nella newsletter inviata ai suoi sostenitori. “Di una cosa sono certo: anche se deputati di Cinque stelle, della Lega, di Forza Italia saranno contro questa riforma (dal loro punto di visto è anche comprensibile: uno su tre va a casa e sono tutti buoni a contestare il palazzo romano finché non ci mettono piede. Poi, quando arrivano a Roma, si affezionano alla poltrona: è normale), molti elettori di quei partiti voteranno sì al referendum perché anche loro vogliono un Paese più semplice e più veloce. Dunque più giusto”.

Aggiunge Renzi: “Poche chiacchiere: solo in Italia abbiamo questo bicameralismo paritario. E solo in Italia abbiamo una classe politica così numerosa e così costosa. Intervenire e tagliare in questo settore significa fare un favore al Paese per le prossime generazioni. Vedrete che voteranno sì anche tante persone che magari non mi sopportano o alle politiche non voteranno mai per il Pd. Ma sul referendum basta un sì e il potere potrà finalmente andare ai cittadini anziché agli intrighi del Palazzo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su