Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fi protesta: aberrante fiducia unioni civili,Mattarella dica basta

colonna Sinistra
Martedì 10 maggio 2016 - 15:17

Fi protesta: aberrante fiducia unioni civili,Mattarella dica basta

Brunetta: comportamenti di tipo squadristico, non c'era ostruzionismo
20160510_151739_F941989E

Roma, 10 mag. (askanews) – “Ignobile e aberrante mettere la fiducia su una materia sensibile come le unioni civili. Ignobile e aberrante metterla addirittura per soffocare la discussione sul complesso degli emendamenti, che avrebbe preso un paio d’ore. Ignobile e aberrante averlo fatto per approfittare del calendario, e arrivare all’approvazione finale del provvedimento in tempi utili per celebrare vittorie effimere di Renzi a fini elettorali, vedi gli anniversari della legge sul divorzio, oppure le elezioni amministrative. Ignobile e aberrante l’uso della questione di fiducia come strumento squadristico per eliminare il dibattito parlamentare”. Lo ha detto Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, al termine della conferenza dei capigruppo di Montecitorio.

“Certo, il governo e la maggioranza hanno diritto e dovere di governare, però non hanno il diritto – ha lamentato Brunetta – di eliminare il dibattito politico e il Parlamento. Non c’era alcun ostruzionismo in atto, non c’era alcun problema di maggioranza, perché i numeri erano e sono chiarissimi”.

“Il fatto di mettere la questione di fiducia in maniera così violenta, irrispettosa della democrazia, è veramente il segno – ha protestato ancora il presidente dei deputati di Fi – che stiamo dentro una deriva autoritaria. E questo è inaccettabile e va gridato ad alta voce, e soprattutto va posta la questione al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, perché nella sua alta autorità e nel suo ruolo dica basta a questi comportamenti di tipo squadristico. Basta”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su