Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi a Roma cambia cavallo, Marchini al posto di Bertolaso

colonna Sinistra
Giovedì 28 aprile 2016 - 16:15

Berlusconi a Roma cambia cavallo, Marchini al posto di Bertolaso

Caos nel centrodestra. Salvini-Meloni accusano: fa gioco Renzi. Casini: scelta epocale
20160428_161544_1CB04153

Roma, 28 apr. (askanews) – Uno psicodramma si chiude, ma il caos resta. Si consuma l’ultimo atto del balletto dentro Forza Italia per la candidatura a sindaco di Roma: in una nota si ufficializza la scelta di mollare Guido Bertolaso, che opta per il ritiro, e di convergere su Alfio Marchini. Ed è subito scontro con l’asse Meloni-Salvini, che accusa Silvio Berlusconi e il suo partito di fare il gioco di Matteo Renzi.

La scelta di cambiare cavallo in corsa, nonostante meno di una settimana fa fosse stato riconfermato, viene presa nella serata di ieri durante un incontro tra il Cavaliere e l’ex capo della Protezione civile. In quello stesso frangente ci sarebbe stato anche un contatto telefonico con Alfio Marchini.

Berlusconi ha poi riunito a pranzo i big di Forza Italia e da quell’incontro è scaturita la nota con cui viene messa nero su bianco la svolta. L’obiettivo, si legge, “è vincere, per dare ai romani un governo della città all’altezza della capitale d’Italia. Abbiamo preso atto che per vincere occorre una proposta unitaria delle forze moderate e liberali, con un forte spirito civico: una risposta fuori dalle logiche di partito e dagli interessi dei partiti. Per questo, con il dottor Guido Bertolaso abbiamo deciso di sostenere e fare nostra la candidatura dell’ingegner Alfio Marchini”.

Una decisione che segna anche una scelta di campo da parte di Berlusconi, che cerca così di ricollocare il suo partito al Centro ed evitare di finire a traino dell’asse destra-destra di Meloni e Salvini. Non è un caso che a esultare sia Pier Ferdinando Casini che proprio due giorni fa aveva fatto un appello all’ex premier. “La scelta di Berlusconi su Roma – dice – è epocale, riapre una stagione di possibile convergenza tra i moderati italiani”.

E’ scontro aperto invece con Lega e Fdi. “Siamo contenti – attacca la candidata Giorgia Meloni – della semplificazione del quadro politico a Roma. Ora ci aspettiamo un’ulteriore semplificazione con la diretta e aperta convergenza di Alfio Marchini e di Forza Italia sul candidato del Pd e di Renzi, Roberto Giachetti”.

Toni aspri anche da Matteo Salvini. “Renzi e Casini chiamano e Berlusconi risponde. Continua l’incredibile balletto di Fi che anche oggi – afferma – cambia candidato. Ma per quanto riguarda la Lega ora è tutto più chiaro e semplice: a Roma l’unica candidatura di centrodestra e contro ogni inciucio si chiama Giorgia Meloni sostenuta dalla Lega. Siamo sicuri che gli elettori di Forza Italia sapranno chi scegliere e chi salutare”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su