Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Arrivano in Cassazione le firme per il referendum sulle riforme

colonna Sinistra
Mercoledì 20 aprile 2016 - 12:55

Arrivano in Cassazione le firme per il referendum sulle riforme

Depositate dalle opposizioni e dalla maggioranza
20160420_125547_7C2C1788

Roma, 20 apr. (askanews) – Parte la campagna in vista del referendum sulle riforme costituzionali che dovrebbe tenersi ad ottobre. In Cassazione opposizioni e maggioranza depositano, in giornata, le firme di senatori e deputati per chiedere che gli italiani siano chiamati alle urne per confermare o meno la riforma targata Renzi-Boschi: ovviamente, le opposizioni a sostegno delle ragioni del ‘no’, la maggioranza di quelle del ‘sì’.

Già depositate al ‘palazzaccio’ di piazza Cavour le 103 firme dei senatori delle opposizioni – Fi, M5S, Sel, Lega e Cor – che “non condividono la riforma costituzionale” e chiedono di “attivare la procedura di referendum popolare ai sensi dell’articolo 138 della Costituzione”. “Sono un terzo del Senato”, ha spiegato Vito Crimi del Movimento 5 Stelle, aggiungendo: “Questo referendum non è una concessione del governo come vuol far credere Renzi ma lo prevede la nostra Costituzione in quanto non sono stati raggiunti i 2-3 di voti sul deprecabile provvedimento che porta la triplice firma di Renzi-Boschi-Verdini”.

Analoga iniziativa dal Pd e dagli altri partiti della maggioranza, che stanno raccogliendo le firme a sostegno della richiesta del referendum confermativo delle riforme costituzionali, da depositare alle 13.45 in Cassazione.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su