Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Bertinotti: movimento operaio morto, in Cl ho ritrovato un popolo

colonna Sinistra
Martedì 19 aprile 2016 - 14:34

Bertinotti: movimento operaio morto, in Cl ho ritrovato un popolo

Julian Carron ci fa riflettere su natura potere. E' dialogo fra diversi, non mi avvicino alla fede
20160419_143435_795EAF5C

Roma, 19 apr. (askanews) – “L’eutanasia del movimento operaio ha disperso la memoria di cosa è stato il dialogo con il mondo cattolico”. E’ quanto sostiene in una intervista al Corriere della Sera, l’ex segretario di Rifondazione Comunista e prsidente della Camera Fausto Bertinotti, secondo cui “il movimento operaio è morto” ed oggi “solo la Chiesa sta cercando di reagire”.

Bertinotti, che in queste settimane ha partecipato in diversecittà alla presentazione del libro del successore di donGiussani, fondatore di Comunione e Liberazione, aggiunge che “inCl ho ritrovato un popolo. E Julian Carrón ci fa riflettere sulla natura del potere”. “Il problema della politica – spiegaBertinotti – è che distrutte le ideologie si è ritrovatadepredata, priva di riferimenti. Il dialogo con chi ha una fedepuò essere la scintilla che ridà speranza”.

“La sinistra politica è morta”, “la sinistra come istanza diuguaglianza – osserva – riaffiora, anche se ignorata, nel campodelle nuove forme di organizzazione comunitaria della società”.Si sente vicino alla fede religiosa Bertinotti? “No, questosarebbe la negazione del dialogo che deve essere tra diversi -risponde -. Se uno pensa di farsi cooptare vuol dire che non haidentità”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su