Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Roma, assalto a gazebo Lega. Salvini: non temiamo le zecche rosse

colonna Sinistra
Sabato 27 febbraio 2016 - 17:45

Roma, assalto a gazebo Lega. Salvini: non temiamo le zecche rosse

"Per i soliti violenti vigliacchi ci vogliono sgomberi e ruspe"
20160227_174510_B09EA67A

Roma, 27 feb. (askanews) – Tensione in mattinata a Roma intorno ad uno dei gazebo allestiti dalla Lega Nord e dal movimento “Noi per Salvini”, nell’ambito dell’iniziativa “Roma ora parli tu” per la scelta del candidato sindaco. Un gruppo di circa 15 persone, presumibilmente dell’area antagonista romana, simulando un avvicinamento interessato alle attività in corso, ha rovesciato il banchetto in piazza Roberto Malatesta, una delle circa 40 postazioni dislocate nei vari quartieri romani.

La pattuglia del commissariato di zona, presente sul posto a tutela dell’iniziativa, in attuazione del piano di sicurezza predisposto dalla Questura, aveva, sul momento, bloccato un aggressore, ma – secondo riferito dalla Polizia – l’agente che lo tratteneva è stato assalito da un ulteriore gruppo di contestatori che hanno poi guadagnato la fuga. Sono in corso indagini della Digos, anche attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza dell’area.

Non si è fatta attendere la reazione di Salvini: “Gazebo leghista attaccato e ribaltato dalle zecche rosse dei centri sociali a Roma, in piazza Malatesta a Tor Pignattara. In 20 a volto coperto hanno aggredito due donne e un uomo. Non ci spaventano, noi continuiamo ad ascoltare i romani. Per i soliti violenti vigliacchi, ci vogliono sgomberi e ruspe!”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su