Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Alfano: sulle unioni civili si può chiudere entro domani

colonna Sinistra
Mercoledì 24 febbraio 2016 - 16:48

Alfano: sulle unioni civili si può chiudere entro domani

Nel maxi-emendamento confini precisi con matrimoni, si può votare
20160224_164825_570BEB71

Roma, 24 feb. (askanews) – Sulle unioni civili si può “chiudere la partita entro domani”. Se ne è detto convinto il ministro dell’Interno e leader di Ncd, Angelino Alfano, intervistato su Corriere live.

“Noi – ha spiegato – abbiamo detto di sì ai diritti delle persone con lo stesso sesso, noi siamo contro l’equiparazione al matrimonio e contro le adozioni. Io spero che chi di dovere stia lavorando a un maxi emendamento che non tolga diritti alla coppia ma che ci siano confini precisi tra unioni e matrimoni. Una volta deciso l’accordo con Renzi, io sono entrato in modalità volenterosa, il mio suggerimento è finire subito l’emendamento, e chiudere la partita entro domani”.

“Io spero che le cose si chiudano in tempi rapidi – ha insistito Alfano – le notizie che mi arrivano mi fanno pensare che domani si possa porre la fiducia e votare. I dettagli da risolvere? Ad esempio, inutile pensare che debba esserci l’obbligo di fedeltà nell’unione. Se la fedeltà è una roba tipica dell’istituto familiare e in questo caso il sistema delle regole deve essere differenziato, si può pensare di toglierlo senza stravolgere i diritti delle coppie di fatto. Il nostro approccio è molto pratico e concreto, abbiamo ottenuto un risultato importante: togliere dal campo la possibilità delle adozioni, che avrebbero rappresentato una strada spianata all’utero in affitto, che significa mettere la targhetta col prezzo al ventre di una donna. Dobbiamo assolutamente ribadire che questa cosa qui ha fatto bene all’Italia, ma il similmatrimonio no: io sono convinto che in 24 ore si può chiudere”.

(segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su