Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: Pil cresce meno perchè tagli spending ‘cura da cavallo’

colonna Sinistra
Lunedì 22 febbraio 2016 - 11:16

Renzi: Pil cresce meno perchè tagli spending ‘cura da cavallo’

"Ma io dico che il rapporto debito-Pil nel 2016 scenderà"
20160222_111611_54D51027

Roma, 22 feb. (askanews) – “E’ evidente che abbiamo un Pil più basso di altri Paesi perchè stiamo facendo tagli da cura da cavallo e la spesa pubblica fa Pil”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi, in conferenza stampa con i giornalisti stranieri in Italia, affermando che “noi abbiamo fatto una spending review per 25 miliardi, più di quello che voleva Cottarelli che diceva 20 miliardi”.

Replicando alla domanda del cronista dell’agenzia tedesca Dpa sul calo del debito che potrebbe non arrivare stante la revisione al ribasso della crescita del Pil nel 2016, Renzi ha ribattuto: “Se la crescita è all’1,4 e il deficit al 2,4 noi abbassiamo per la prima volta il debito/Pil. Questo è un dato di fatto”. E ha ribadito: “Io dico che il rapporto debito-Pil va giù nel 2016, e anche se un po’ più piano di quanto previsto dal fiscal compact l’importante è che vada giù”.

Renzi ha poi rivendicato: “Il deficit è il più basso degli ultimi 10 anni. Se avessi fatto il 3%, avrei 10 miliardi di tasse da abbassare. Poi il fiscal compact vorrebbe che la riduzione fosse molto più immediata. Non voglio austerità fine a se stessa, perchè l’operazione ucciderebbe il paziente, ma non ho mai violato le regole europee. Stando dentro le regole ho chiesto un percorso di flessibilità”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su