Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Senato riprende discussione sul ddl Cirinnà, domani i primi voti

colonna Sinistra
Martedì 9 febbraio 2016 - 13:07

Senato riprende discussione sul ddl Cirinnà, domani i primi voti

In M5S solo due no a stepchild adoption. Resta nodo emendamenti e voti segreti
20160209_130649_826AD12E

Roma, 9 feb. (askanews) – L’aula del Senato ha ripreso la discussione generale sul ddl Cirinnà che disciplina le unioni civili: il dibattito andrà avanti per tutto il giorno – sono 45 gli interventi previsti – poi in serata replicherà il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. L’esame degli emendamenti inizierà domani pomeriggio ma non è ancora chiaro quante siano le proposte di modifica su cui l’assemblea dovrà esprimersi e, di conseguenza, quanti i voti segreti.

Roberto Calderoli ha confermato che la Lega sta lavorando per il ritiro della maggior parte degli emendamenti (oltre 5mila) presentanti spiegando che “ne resterebbero sui 500”, ma dal Pd fanno notare che bisogna vedere quali saranno le proposte che il Carroccio deciderà di mettere ai voti: se di merito, si discute. Ma potrebbero anche essere premissivi di intere parti del provvedimento, dei “canguri al contrario” che se approvati avrebbero l’effetto opposto dell’emendamento “canguro” presentato per accelerare le votazioni dai senatori del Pd Andrea Marcucci e Laura Cantini. I due si sono già detti disponibili a ritirarlo se cadono la maggior parte delle proposte da mettere ai voti.

Il voto sull’articolo che prevede la stepchild adoption rimane un’incognita anche se questa mattina, dopo un’assemblea del gruppo M5S al Senato, è emerso che sono soltanto due i senatori pentastaellati apertamente contrari: Sergio Puglia e Ornella Bertorotta. Per il resto, il movimento, cui è stata lasciata libertà di coscienza sul tema, “rimane compatto” per il sì, ha confermato la capogruppo Nunzia Catalfo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su