Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: numeri opposizioni calano sempre, disfattismo non paga

colonna Sinistra
Lunedì 1 febbraio 2016 - 14:18

Renzi: numeri opposizioni calano sempre, disfattismo non paga

"Attacchi personali sono controproducenti, forse lo capiranno"
20160201_141810_9F3AA483

Roma, 1 feb. (askanews) – Le due mozioni di sfiducia recentemente presentate contro il governo “non sono passate” e anzi “a ogni voto in Senato, i numeri delle opposizioni diminuiscono. Credo sia il segno più evidente del fatto che la tecnica di spararla grossa, di fare polemica per il gusto della polemica, di attaccare a testa bassa a livello personale ignorando la realtà non soltanto non funziona. Ma è controproducente”. Lo scrive il premier e segretario Pd Matteo Renzi, nella e-news inviata ai suoi sostenitori.

“Ogni volta che si vota in Parlamento, le opposizioni perdono pezzi, senza che noi facciamo niente. Fanno tutto da soli, è incredibile”, ironizza il premier che osserva: “Il disfattismo non paga, prima o poi se ne accorgeranno anche loro. Ma non c’è fretta: loro pensino pure alle varie macchine del fango, noi pensiamo all’Italia”.

Dunque “siamo ancora qui”, grazie ai numeri del Senato, dove “ho dovuto contenermi, mantenendo un certo ruolo istituzionale e non potendo dire tutto quello che avrei voluto dire”, afferma Renzi, linkando il video del suo intervento in Aula “con le risposte alla tante polemiche strumentali e sterili di queste settimane sulle banche e sul Governo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su