Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Immigrati, Mattarella: Ue guardi azione Paesi meno ricchi

colonna Sinistra
Mercoledì 27 gennaio 2016 - 18:04

Immigrati, Mattarella: Ue guardi azione Paesi meno ricchi

Europa dimostri superiorità democrazia e tolleranza
20160127_180423_DF19497E

Roma, 27 gen. (askanews) – Per tentare di risolvere il drammatico fenomeno migratorio che sta ormai da mesi investendo l’Europa, è necessaria “una lucida azione politica”. Ma soprattutto occorre che l’Unione europea prenda esempio dal comportamento che hanno assunto nei confronti degli immigrati paesi con economie meno ricche di quelle europee. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale il presidente del Sioi Franco Frattini e una delegazione di capi di Stato e di governo in occasione del “Simposio internazionale sul contrasto agli estremismi e radicalismo attraverso il dialogo interreligioso”.

“In tanti piccoli Paesi che hanno meno potere economico – ha sottolineato Mattarella – c’è un’accoglienza di emigranti e profughi in grande quantità” rispetto, sembra lasciare intendere Mattarella, a quanto per esempio fa l’Unione europea.

Il Mediterraneo, ha ripetuto il capo dello Stato, “diventa giorno dopo giorno un cimitero di speranze di una vita migliore”. Di fronte all’emergenza migratoria, poi, ha detto ancora il capo dello Stato, “è un’illusione pensare che un fenomeno sempre più grande possa essere fermato da muri e reticolati”. E’ un fenomeno, ha continuato Mattarella, che per essere affrontato e risolto “richiede intelligenza, alleanza di civiltà, cultura. Non bastano gli interventi armati, occorre un grande impegno culturale per contrapporre – a cominciare dal Web – alla cultura della violenza una narrativa di pace, di convivenza”.

Un altro sforzo che deve essere compiuto per affrontare il fenomeno è quello di “sviluppare un confronto positivo tra confessioni religiose”, aggiungendo ad esso “attente scelte politiche”.

Insomma, sono state ancora le parole del capo dello Stato, “l’atteggiamento che il mondo sviluppato metterà in mostra sugli immigrati sarà una cartina di tornasole per i paesi in via di sviluppo per misurare le nostre capacità e per dimostrare la superiorità della democrazia e della tolleranza”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su