Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • M5s: mai chieste da Pd dimissioni Sindaco Brescello, lo ha difeso

colonna Sinistra
Lunedì 11 gennaio 2016 - 17:30

M5s: mai chieste da Pd dimissioni Sindaco Brescello, lo ha difeso

Gaetti: Mirabelli mente, per tre volte Pd lo ha salvato

Roma, 11 gen. (askanews) – “Mirabelli mente. Fu il Movimento 5 Stelle, insieme anche ad esponenti della sinistra ex Sel (e quindi non del Pd) a chiedere subito le dimissioni di Coffrini. Il Pd lo salvò. Lo ha salvato tre volte: nell’assemblea dei sindaci Pd del reggiano, in consiglio comunale a Brescello e nella direzione provinciale del Pd”. Lo ha affermato il vicepresidente M5s della commissione Antimafia Luigi Gaetti, replicando al Pd sul caso del comune reggino su cui si è aperta la verifica sullo scioglimento per infiltrazioni mafiose.

“I fatti – ha ribattuto l’esponente M5s- smentiscono clamorosamente Mirabelli. La direzione del Pd di Reggio Emilia in data 16 aprile 2015, nonchè l’assemblea dei sindaci del Pd di quella provincia il 23 settembre 2014 ed il consiglio comunale di Brescello pochi giorni più tardi a stragrande maggioranza Pd hanno salvato Coffrini dalle dimissioni. Gli unici esponenti Pd che hanno chiesto le dimissioni di Coffrini, sono il sindaco di Castelnuovo Monti (Re) Enrico Bini (che sui social network ha dato ragione al M5S ieri denunciando il doppiopesismo del Pd) e la presidente dell’antimafia Rosy Bindi”.

“Mirabelli si informi e non racconti bugie – ha concluso- risponda alla ricostruzione tramite articoli di stampa e documenti alla mano del Movimento 5 Stelle chieda al vice presidente della Commissione Antimafia Claudio Fava, che sulla stampa locale di Reggio Emilia del 20 marzo 2015 dichiarava “Il Pd poteva destituire Coffrini’ Appunto poteva e doveva . Ma non lo ha fatto. Lo ha salvato”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su