Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mafia, Boldrini: custodire patrimonio valori Piersanti Mattarella

colonna Sinistra
Mercoledì 6 gennaio 2016 - 15:49

Mafia, Boldrini: custodire patrimonio valori Piersanti Mattarella

"Fu simbolo per la sua Sicilia e per tutto il Paese"
20160106_154927_0F0905A8

Roma, 6 gen. (askanews) – “Trentasei anni fa veniva ucciso dalla mafia il Presidente della Regione Sicilia, Piersanti Mattarella. Era un uomo che amava profondamente il suo Paese e, in particolare, la sua terra. Questo sentimento, unito ad una preparazione giuridico-economica raffinata, alla capacità di cogliere le sfide di una società in continua trasformazione, all’esigenza di affrontare la questione meridionale in modo da dare al Sud pari dignità non soltanto rispetto al resto del Paese ma anche nei confronti dell’Europa, ne ha fatto un simbolo per la sua Regione e per tutto il Paese”. E’ quanto dichiara in una nota la presidente della Camera, Laura Boldrini.

“La sua ambizione di riscattare la Sicilia non poteva non interferire con il sistema di malversazioni gestito dalla mafia, e per questo fu ucciso. Molto è cambiato da allora. La stessa mafia ha modificato il suo volto e le sue modalità di azione e di infiltrazione. Ciò che resta immutato, però, è il valore della testimonianza che Piersanti Mattarella ci ha lasciato, il suo ideale della politica e, insieme, il suo operare con la fiducia di poter cambiare veramente le cose”, continua.

“E’ un patrimonio di valori che tutti noi italiani abbiamo il dovere di custodire e di mettere quotidianamente in campo, ciascuno per i propri ambiti di competenza e di responsabilità. Siamo chiamati a consolidare, nel nostro patrimonio collettivo, quei tratti di integrità e di affidabilità necessari ad un Paese civile che voglia porsi, anche sul piano internazionale, come un interlocutore autorevole e credibile”, conclude la presidente della Camera.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su