Header Top
Logo
Domenica 23 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Grasso: 2015 bello e difficile, raggiunti obiettivi importanti

colonna Sinistra
Giovedì 31 dicembre 2015 - 17:04

Grasso: 2015 bello e difficile, raggiunti obiettivi importanti

Auguri fine anno presidente Senato: affrontate sfide impegnative
20151231_170402_A13DA471

Roma, 31 dic. (askanews) – “Il 2015 sta per finire: è stato unanno bello e difficile, nel quale abbiamo raggiunto importantiobiettivi, affrontato sfide impegnative, sofferto momenti digrande tristezza”. Lo ha scritto in un messaggio di auguri per il nuovo anno su Facebook il presidente del SenatoPietro Grasso.

Grasso ha pubblicato quindi una serie di foto “per ricordare quanto di buono è stato fatto e quanto ancora ci sia da fare”. Tra i momenti ricordati da Grasso ci sono gli attentati di Parigi, l’elezione di Sergio Mattarella, le celebrazioni per il settantesimo anniversario della Liberazione, la tregedia dei migranti morti nel Mediterraneo, problema su cui, scrive, “nel 2016 dovremo rinnovare questo impegno e coinvolgere a pieno titolo tutti i Paesi dell’Unione: solo insieme possiamo affrontare questa grande sfida nella quale sono in gioco i valori e i principi su cui si fondano le nostre nazioni”.

Grasso ha voluto ricordare anche l’abolizione dei vitalizi per gli ex parlamentari condannati in via definitiva per reati gravi, l’approvazione della legge sugli ecoreati; del ddl anticorruzione e delle riforme costituzionali. Un passaggio, quest’ultimo, “fondamentale della legislatura che si è consumato in un clima troppo spesso sopra le righe e con gesti che hanno minato la dignità e l’immagine del Parlamento”, ha detto Grasso, ricordando che “adesso ci attendono altri passaggi, sia alla Camera che al Senato, poi saranno i cittadini, attraverso il referendum, ad avere l’ultima parola sulle riforme costituzionali”.

Il presidente del Senato, infine, ha ricordato anche l’attentato di Charlie Hebdo, rivolgendo un pensiero “alle migliaia di giornalisti che ogni giorno rischiano la vita o sono minacciati da chi teme la forza della verità. Mi auguro che il Parlamento termini al più presto l’iter legislativo di alcuni provvedimenti importantissimi per tutelarli e per garantire pienamente, oggi e in futuro, il diritto all’informazione libera”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su