Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Sala in campo a primarie Milano: mi candido, ce la metterò tutta

colonna Sinistra
Mercoledì 23 dicembre 2015 - 20:16

Sala in campo a primarie Milano: mi candido, ce la metterò tutta

"Credo di essere la persona giusta". "Noi, Milano" il suo slogan. Ambrosoli presidente del suo comitato
20151223_201637_2012BEC4

Milano, 23 dic. (askanews) – “Sono ufficialmente candidato alle prima del centrosinistra”. Così Giuseppe Sala, in un Teatro Parenti gremito, ha rotto gli indugi e ha ufficializzato la propria candidatura alle primarie del centrosinistra a Milano che si terranno il prossimo 7 febbraio. Sala che ha scelto lo slogan Noi, Milano Beppe Sala Primarie 2016, con Noi scritto in bianco su sfondo rosso e Milano in grigio, ha annunciato di aver già raggiunto il quorum di firme per partecipare alle primarie, 2.700 su 2.500 richieste, in appena due giorni di attività dei banchetti elettorali.

Il maggior numero di firme, 250, ha fatto sapere il candidato alle primarie milanesi, è stato raccolto nel quartiere Giambellino. Il comitato elettorale sarà presieduto da Umberto Ambrosoli che ha definito Sala “la persona giusta per guidare una città che ha affrontato un cambiamento enorme ed è ora pronta per proiettarsi in una dimensione sempre più internazionale”. Alle primarie, Sala si confronterà con Francesca Balzani e Pierfrancesco Majorino. Al Parenti erano presenti militanti di sinistra, intellettuali, politici come Emanuele Fiano e Bruno Tabacci e nutrito gruppo di assessori della giunta Pisapia: Benelli, Bisconti, Alfonso, Maran, Granelli e Tajani.

“Mi sono chiesto più volte se mi ritenevo la persona giusta. Sicuramente può essere così. Farò quello che è Beppe Sala – ha dichiarato nel suo discorso parlando di sè in terza persona -.Dedicherò tutte le mia passione e la metterò in campo un’altra volta dopo Expo per la quella che considero la sfida più importante della mia vita”.Sala ha poi voluto ringraziare Fiano per aver ritirato la propria candidatura e per il gesto di solidarietà, cui il pubblico ha risposto con un lungo applauso.

“Arrivo dalla straordinaria esperienza di Expo ho cercato di essere sobrio, ma è stata un’esperienza che mi ha cambiato la vita e mi ha convinto che le cose si possono fare e in questo territorio c’è tanta voglia di fare”, ha affermato ancora Sala nel suo discorso, rimandando a gennaio l’incontro sul programma e sui contenuti della sua campagna elettorale.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su