Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi:in Italia è nato regime Renzi,ora anche Consulta e Rai

colonna Sinistra
Mercoledì 23 dicembre 2015 - 20:11

Berlusconi:in Italia è nato regime Renzi,ora anche Consulta e Rai

Videomessaggio di Natale dall'ex premier Fi: si è impossessato di tutto, non siamo più una democrazia
20151223_201101_784A1163

Roma, 23 dic. (askanews) – “Siamo alla vigilia di un Natale non facile per gli italiani. Mi verrebbe da dire ‘piove, governo ladro'”. Lo ha affermato in un videomessaggio di fine anno Silvio Berlusconi, denunciando che questo “è un governo contro la volontà del popolo”.

“Non siamo più – ha denunciato l’ex premier- una democrazia” e “l’attuiale presidente del Consiglio, mai eletto in Pralmento, in forza del voto solo di un italiano su sette non solamente governa impossessandosi di tutto, da ultimo anche la Corte costituzionale e la Rai. Ma cambia anche la legge elettorale e la Costituzione”. Renzi, ha insistito Berlusconi, “cambia anche la legge elettorale e la Costituzione per costruirsi una finta democrazia fatta su misura per lui” con “un solo padrone, un solo dominus”, “un vero e proprio regime”.

Tutte ragioni, ha sottolineato Berlusconi nel videomessaggio, perchè Forza Italia torni a riprendere l’iniziativa e le redini di un centrodestra riunificato nel quale lui vuole svolgere ancora un ruolo da protagonista. “Dobbiamo stare in campo a combattere per la nostra democrazia e per la nostra libertà e solo con una Fi forte il centrodestra potrà essere ancora vincente. Noi daremo più forza a Forza Italia che è un movimento politico responsabile, non un movimento di sola protesta”. E “io intendo adempiere fino in fondo al dovere che mi è stato addossato in 20 anni da milioni e milioni di elettori e lo farò nel modo più disinteressato perché, prendendo a pretesto una sentenza politica paradossale, mi hanno reso incandidabile e ineleggibile con il voto della sinistra in Senato”.

“A quei 26 milioni di italiani che non hanno votato alle ultime elezioni e non hanno ancora intenzione di votare – ha concluso il presidente Fi- proporremo un nuovo programma, di tutto il centrodestra, il nostro programma liberale di sempre” e “ci impegneremo a farlo realizzare da una squadra di governo composta in maggioranza da uomini e da donne che, nei settori nei quali hanno operato, hanno ottenuto un grande successo che li ha fatti stimare e apprezzare da tutti”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su