Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: non attacco Germania su banche, ma Italia non è subalterna

colonna Sinistra
Venerdì 18 dicembre 2015 - 14:30

Renzi: non attacco Germania su banche, ma Italia non è subalterna

"Fare delle domande non significa mettersi contro qualcuno"
20151218_143047_09E0619F

Roma, 18 dic. (askanews) – “Tutto tranne che un attacco alla Germania. Io non l’ho attaccata e non lo farò mai”, ma “se si dice che la Germania dona il sangue all’Ue io credo non sia così e ho fatto esempi concreti”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi dopo il Consiglio Ue, specificando che l’Italia “non ha paura” e “non è subalterna a nessuno”.

Renzi ha spiegato, nella conferenza stampa, che “non è che se l’Italia pone delle domande si mette contro qualcuno, se c’è stato in passato con me questo atteggiamento è finito, l’Italia non è un paese che viene al vertice con paura, dobbiamo uscire da questa cultura di subalternità, se non mi torna una questione chiedo spiegazioni”.

“Io sono intervenuto non solo una volta ponendo domande e quesiti alla cancelliera Merkel – ha ribadito Renzi – a cui mi lega rapporto di amicizia e di stima che non mi impedisce di porle domande, dalla questione degli aeroporti greci, alle impronte digitali, alla posizione della Germania sui depositi bancari. Ho chiesto se la loro è una posizione definitiva o meno”.

“Ho detto in bocca a lupo se dovesse capitare a voi, perchè l’Italia ha una certa solidità del sistema bancario”, ha detto ancora Renzi riferendosi al dibattito con gli altri paesi europei sul sistema bancario.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su