Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mattarella: non piegarsi a paura terrorismo, serve cultura dialogo

colonna Sinistra
Lunedì 14 dicembre 2015 - 19:00

Mattarella: non piegarsi a paura terrorismo, serve cultura dialogo

Non bisogna chiudere le porte a chi fugge da guerre e fame
20151214_190024_5C1CFBAC

Roma, 14 dic. (askanews) – “Nessuno di noi intende piegarsi alla paura del terrorismo”, ma sappiamo che “lo strumento più efficace” per assicurare “le ragioni della pace e della tolleranza è la cultura del dialogo”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricevendo al Quirinale il corpo diplomatico per lo scambio degli auguri natalizi.

“Le conquiste della comune civiltà, le nostre libere scelte di vita, l’interdipendenza che caratterizza le nostre società – ha sottolineato ancora il capo dello Stato – sono messe a dura prova” dalle vicende di terrorismo. “Nessuno di noi – ha continuato – intende piegarsi alla paura: la risposta che tanta parte della comunità internazionale e, in essa l’Europa, sta dando è quella di reagire contrattando con intransigenza la piaga del terrorismo”.

Da Mattarella, poi, nuovo monito sugli immigrati: “Chiudere le porte di fronte a queste masse di esseri umani che fuggono da guerre, fame e oppressione, equivale a cancellare conquiste civili e sociali faticosamente raggiunte. Del rifiuto della logica di esclusione l’Italia è sempre stata convinta interprete”, ha detto, contestando “un dibattito sul tema migratorio che talvolta è rimasto ostaggio di visioni dogmatiche e non approfondite”. “Oggi più che mai abbiamo bisogno del dialogo, in particolare fra le religioni, per confutare nei fatti la pretesa ineluttabilità, profondamente errata, dello scontro tra civiltà”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su