Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: obbligato a restare in campo per il bene dell’Italia

colonna Sinistra
Venerdì 11 dicembre 2015 - 18:33

Berlusconi: obbligato a restare in campo per il bene dell’Italia

Unico a poter portare il centrodestra alla vittoria
20151211_183332_4274ACBA

Roma, 11 dic. (askanews) – “Mi sento obbligato a stare ancora in campo per il bene dell’Italia e contro i miei interessi”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, intervistato da Emilio Carelli a Sky Tg24. “Mi sento come nel ’94 – ha aggiunto – sento il dovere di farlo e trovo il coraggio di farlo”.

“Berlusconi avrebbe molta voglia di pensare ad altro – ha proseguito il leader di Fi – ha già dedicato 21 anni della sua vita al paese che ama senza amare la politica, è stato reso incandidabile per sei anni, perciò non può essere tacciato di ambizioni politiche, però ha senso di responsabilità. Mi sento di non abbandonare il mio paese nelle mani di chi sarebbe un danno enorme per tutti gli italiani. So di poter portare Fi oltre il 20 per cento e il centrodestra oltre il 40 senza ottenere alcuna carica politica. Gli italiani sono consapevoli del martirio a cui mi sono sottoposto in questi anni e sanno che non c’è nessun altro che può svolgere il mio ruolo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su