Header Top
Logo
Giovedì 21 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Natale laico, Salvini dice che chi nega le tradizioni è fuori di testa

colonna Sinistra
Lunedì 30 novembre 2015 - 14:19

Natale laico, Salvini dice che chi nega le tradizioni è fuori di testa

La Cei: ridicolo cancellare la festività per rispetto alle altre fedi
20151130_141906_60DD80A1

Rozzano (Milano), 30 nov. (askanews) – “Se qualcuno ritiene difavorire i nostri bambini negando le tradizioni di Natale, devecambiare mestiere”. Lo ha detto il segretario della Lega Nord,Matteo Salvini, al suo arrivo a Rozzano all’Istituto comprensivoGarofani, che è stato in questi giorni al centro delle polemicheper la cancellazione del concerto di Natale.
“Pensare che Gesù bambino possa essere una provocazione è unacosa da fuori di testa”, ha detto Salvini, aggiungendo: “Speroche questo signore – ha detto riferendosi al preside – adessofaccia qualcosa d’altro nella vita”.
“Trovo pretestuosa e tristemente ideologica la scelta di chi, per ‘rispettare’ altre tradizioni o confessioni religiose, pensa di cancellare il Natale o di camuffarlo scadendo nel ridicolo” ha detto anche mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza episcopale italiana (Cei) in un editoriale sul numero di dicembre del mensile Vita Pastorale.
Dal Natale, scrive il vescovo, “vogliamo imparare cosa significhi misericordia e accoglienza, secondo la via che Gesù ci mostra con la sua vita. Dal Natale vogliamo attingere la forza per divenire testimoni credibili di questa ‘buona notizia’. E’ questo il Natale che ci auguriamo reciprocamente di poter vivere, per la gioia del mondo! E lasciatemelo dire! Se questo è il Natale, trovo pretestuosa e tristemente ideologica la scelta di chi, per ‘rispettare’ altre tradizioni o confessioni religiose, pensa di cancellare il Natale o di camuffarlo scadendo nel ridicolo”.
Aer

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su