Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • COP21, Renzi: Italia non si tira indietro, a Parigi accordo alto

colonna Sinistra
Lunedì 30 novembre 2015 - 12:31

COP21, Renzi: Italia non si tira indietro, a Parigi accordo alto

"No allarmismi inutili, ma siamo giunti a un bivio"
20151130_123100_4CB14EA8

Roma, 30 nov. (askanews) – Sulla sfida al cambiamento climatico “l’Italia non si tira indietro”, “farà la sua parte”, ma allo stesso tempo “siamo consapevoli che abbiamo bisogno di un accordo internazionale, altrimenti tutto sarà inutile. Siamo a Parigi per trovare un compromesso alto”. Lo scrive su Facebook uil presidente del Consiglio, Matteo Renzi, mentre è a Parigi per la conferenza sul clima COP21.

“C’è una sfida che riguarda tutti noi, i nostri figli e i nostri nipoti: il futuro del pianeta”, scrive Renzi che avverte: “Senza allarmismi inutili, ma dobbiamo prendere atto che siamo ad un bivio”. E l’Italia “vuole stare tra i protagonisti della lotta all’egoismo, dalla parte di chi sceglie valori non negoziabili come la difesa della nostra madre terra. Quattro miliardi di dollari da qui al 2020, lo sforzo delle istituzioni e delle aziende a cominciare da Eni e Enel, un grande investimento educativo per le nuove generazioni. Siamo tra i paesi leader nella ricerca con scienziati di altissimo livello. Siamo tra i protagonisti della Green economy (biomasse, solare, geotermia). Abbiamo ridotto le emissioni del 23% negli ultimi 20 anni. Sull’efficienza energetica, con i contatori intelligenti, puntiamo alla leadership mondiale. Dunque, noi facciamo la nostra parte”, ma “il mondo di oggi e di domani guarda a Parigi. L’Italia non si tira indietro”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su