Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: non basta commuoversi per i migranti, bisogna agire

colonna Sinistra
Mercoledì 11 novembre 2015 - 10:51

Renzi: non basta commuoversi per i migranti, bisogna agire

"Serve un impegno vero. Africa al centro dell'iniziativa Ue"
20151111_105118_7D790CCB

Roma, 11 nov. (askanews) – “Sul tema delle migrazioni che attraversano il nostro continente non basta più commuoversi, occorre muoversi”. Lo ha scritto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in una lettera al quotidiano Avvenire, in vista del vertice europeo tra i capi di Stato e di governo che si apre oggi a Malta.

“L’Italia – ha rimarcato il premier – è impegnata in una forte azione politica” ma quanto serve è una decisa iniziativa Ue per “intervenire nei Paesi di origine perchè si creino condizioni adatte alla crescita culturale, lavorativa ed economica di ogni potenziale migrante. Perchè l’Europa rappresenti una scelta e non un approdo obbligato, un destino inesorabile”.

“A La Valletta lavoreremo per tutto questo – sono ancora le parole di Renzi – per favorire lo sviluppo, migliorando la collaborazione tra i Paesi europei ed africani nella prevenzione e nel cotrasto dell’immigrazione illegale, nella lotto contro la tratta degli esseri umani”.

“L’Africa è al centro della strategia italiana – ha proseguito il capo del governo – e sono convinto che il continente africano sia pronto ad accettare la sfida del futuro. Il nostro Paese ha da poco riformato i suoi strumenti di cooperazione all sviluppo, rendendoli più efficaci e mirati. Abbiamo triplicato i fondi con la legge di tabilità, non è quanto vorremmo ma è una chiara inversione di tendenza. Siamo interlocutori credibili e affidabili”.

Il vertice di Malta rappresenta dunque “la nostra grande occasione per ritagliarsi e ritrovare il proprio ruolo nel Mediterraneo. Ma anche per l’Europa, per ritrovare l’anima persa sotto pile di polverose scartoffie burocratiche. Ritrovare noi stessi, riscoprire chi siamo”.

Renzi ha annunciato infine che all’inizio del prossimo anno si recherà per una visita nell’Africa subsahariana, dove nessun premier italiano è stato negli ultimi 70 anni.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su