Header Top
Logo
Lunedì 22 Maggio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Grillo: Partito Nazione ricorda fascismo, M5S sarà fuorilegge?

colonna Sinistra
Venerdì 6 novembre 2015 - 17:08

Grillo: Partito Nazione ricorda fascismo, M5S sarà fuorilegge?

"E' l'Italia dei bari"
20151106_170803_2C1A78C1

Roma, 6 nov. (askanews) – Beppe Grillo lancia l’allarme sull’agibilità democratica per il M5S, e in un post sul suo blog (anonimo quindi attribuibile al leader stellato) intitolato “L’Italia dei bari”, paventa addirittura che la sua organizzazione politica possa essere messa fuorilegge. Dopo aver ricostruito le vicende politiche degli ultimi anni, Grillo aggiunge: “E poi quale sarà il prossimo passo? Il Partito della Nazione che ricorda il Partito Unico fascista? La messa fuori legge del M5S? L’arresto e il confino dei suoi esponenti? E’ l’Italia dei bari, ormai con le spalle al muro”.

“Nel Far West, al tavolo da poker – scrive uil leader M5S – chi veniva sorpreso a barare, a truccare le carte faceva una brutta fine. In Italia invece va al Governo ed è inutile gridare al destino cinico e baro. Qui non si tratta di destino, ma di volgari truffatori della democrazia che cambiano il mazzo di carte e le regole del gioco ogni volta che gli conviene senza che nessuno intervenga. Se Montanelli avesse potuto scrivere l’ultimo libro sulla Storia d’Italia, l’avrebbe intitolato “L’Italia dei bari”. Nel 2013 il M5S vinse le elezioni e, contrariamente alla consuetudine, non gli fu dato alcun incarico. Nel 2014 il Parlamento doveva essere sciolto per palese incostituzionalità della legge elettorale. Non fu sciolto. La Costituzione non prevede due mandati presidenziali, Napolitano, in quanto garante del Sistema, fu rieletto dopo un accordo privato Bersani-Berlusconi”.

“Un sindaco neppure parlamentare, diventa presidente del Consiglio – ricorda ancora Grillo – per volontà di Napolitano senza che Letta venga prima sfiduciato dal Parlamento. Il suo programma, a partire dall’abolizione dell’articolo 18, non ha nulla a che fare con quello presentato agli elettori dal Pd. A colpi di fiducia e di decreti legge Senato e Camera vengono spossessati dell’attività legislativa. Il Senato elettivo viene abolito”.

(segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su