Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Martedì 3 novembre 2015 - 12:14

Tajani: sì ad accordo Fi-Lega, no a fusione

"Berlusconi leader alleanza. E a Roma Marchini allarga i confini"
20151103_121406_EF45D054

Roma, 3 nov. (askanews) – “L’accordo con la Lega si deve fare, perché ce lo chiedono i cittadini”: in una intervista al ‘Tempo’, Antonio Tajani (Forza Italia), vicepresidente del Parlamento europeo, in vista della manifestazione comune di domenica prossima a Bologna, pone i paletti dei futuri rapporti tra Fi, Lega e Fratelli d’Italia-An.

Secondo Tajani “l’unità del centrodestra è fondamentale a patto di ricordare che noi siamo noi e loro sono loro. Dev’essere un’alleanza. Non una fusione. Di certo non sono per l’assorbimento di Fi nella Lega, indipendentemente dal presidente Berlusconi, che resta il leader del centrodestra”.

Quanto alle amministrative a Roma, “il centrodestra – ha osservato l’esponente azurro – deve esprimere un candidato unitario: fare un programma per la città, rispondere ai cittadini, aprire loro le porte. Sarebbe sbagliato arroccarsi. E’ necessario invece guardare ai movimenti civici, da qui il dialogo con Marchini, perché può allargare i confini. Giorgia Meloni è un altro ottimo candidato: discutiamone. Più che ai nomi penso alle strategie”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su