Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: coscienza pulitissima sulle mie cene, rispetto magistrati

colonna Sinistra
Martedì 13 ottobre 2015 - 09:33

Renzi: coscienza pulitissima sulle mie cene, rispetto magistrati

Non sta nè in cielo nè terra. Tempo galantuomo, anche su mio padre
20151013_093302_A04F81AA

Roma, 13 ott. (askanews) – E’ dura leggere i pezzi sugli scontrini delle cene e sulle inchieste che riguardano familiari, ma “sono vicende che bisogna sapere accettare facendo questo lavoro” e un presidente del Consiglio non può che proclamare “rispetto per i magistrati”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando a Rtl 102.5

“Mi è costato molto leggere – ha detto sul fascicolo della Corte dei Conti toscana sui pagamenti di alcune cene a un ristorante toscano quando era Sindaco di Firenze- perché è una cosa che non sta né in cielo né in terra, ma è talmente evidente che si tratta di questioni assurde…”.

Ha aggiunto il premier: “Leggo questa, leggo di mio padre… E’ da un anno e qualcosa che mio padre… che non ha mai avuto un problema con la giustizia, che dietro una richiesta di un avviso di garanzia il Pm ha chiesto l’archiviazione, gli hanno immediatamente detto… il Pm ‘sì, ok puoi archiviare’, ma poi il giudice ‘no, altri 30 giorni…’ Sono vicende che uno deve sapere accettare, facendo questo mestiere. L’importante è avere la coscienza pulitissima. Dopodiché il presidente del consiglio è il capo del potere del consiglio, da me massimo rispetto per il potere giudiziario. Da me non sentirete mezza parola se non di rispetto per i magistrati. Il tempo è galantuomo, credo che la realtà sia più forte di tutte le polemiche, poi vedremo come va a finire anche questa”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su