Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Domani sì Senato a riforme. Aventino opposizioni. Cav riunisce Fi

colonna Sinistra
Lunedì 12 ottobre 2015 - 20:29

Domani sì Senato a riforme. Aventino opposizioni. Cav riunisce Fi

Azzurri spaccati su linea da tenere. In aula parlerà Napolitano
20151012_202934_D73B8556

Roma, 12 ott. (askanews) – Domani pomeriggio l’aula del Senato approverà il ddl di riforma della Costituzione. A quel punto potrà dirsi conclusa la lunga vicenda che per tutta l’estate ha tenuto il Pd sull’orlo di una crisi di nervi: nelle ultime settimane, però, dagli ultimatum si è passati alle trattative e infine all’intesa.

Incassato l’ok di palazzo Madama, il testo tornerà poi alla Camera. L’obiettivo resta quello di tenere il referendum confermativo nel 2006.

Le opposizioni alla fine hanno scelto la strada dell’aventino. In realtà per ora non c’è una linea univoca dal momento che Forza Italia sul punto resta spaccata: c’è una crescente fronda (di cui fanno parte per esempio i senatori Marin e Minzolini) che chiede di marcare le distanze disertando l’aula. Ma c’è anche chi, come Altero Matteoli, chiede che si resti nell’emiciclo votando contro e chi, addirittura, ha già annunciato che si esprimerà a favore come Riccardo Villari. Per cercare di trovare una posizione unitaria, domani i gruppi di Camera e Senato si riuniranno con Silvio Berlusconi.

Chi sarà sicuramente presente in aula è invece il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, che prenderà la parola in occasione delle dichiarazioni di voto finale.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su