Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Unioni civili in stand by, da lunedì si riprende con i nuovi ddl

colonna Sinistra
Giovedì 8 ottobre 2015 - 16:46

Unioni civili in stand by, da lunedì si riprende con i nuovi ddl

M5S con Pd: provvedimenti subito in aula al Senato
20151008_164635_B0CCFC58

Roma, 8 ott. (askanews) – Ancora nessuna decisione sui tempi per l’esame in Senato del ddl sulle unioni civili. L’ufficio di presidenza della commissione Giustizia ha preso atto che sono arrivati due nuovi testi – il ddl Cirinnà-bis e un nuovo testo di Lucio Malan, FI – e ha deciso di convocare una seduta della commissione per lunedì prossimo, 12 ottobre, alle 14. In quella occasione, è stato riferito, Monica Cirinnà, relatrice del provvedimento, illustrerà i nuovi ddl, che potranno essere unificati agli altri.

Mentre Carlo Giovanardi (Ap) ha annunciato il ritiro dell’80% dei suoi emendamenti, lasciandone vivi circa 60 e ribadendo che il ddl Cirinnà-bis non potrà andare subito in aula in quanto il regolamento prevede che un nuovo disegno di legge debba stare almeno due mesi in commissione, il Pd – al contrario – punta a velocizzare l’iter per l’aula. Con l’inizio della discussione in commissione dei nuovi testi, è stato spiegato, anche in questa fase la conferenza dei capigruppo del Senato, dopo l’approvazione delle riforme, potrebbe decidere la calendarizzazione per l’aula e tutti i testi andrebbero direttamente all’esame dell’assemblea, che poi sceglierebbe a maggioranza il testo base.

Con il Pd si è schierato il Movimento 5 Stelle. Al termine dell’ufficio di presidenza, il capogruppo grillino in commissione, Enrico Cappelletti, ha ribadito che “il testo deve andare avanti e siamo d’accordo con il Pd che si arrivi in aula anche senza relatore”. Anche perché, ha aggiunto, “non possiamo tollerare il sostanziale blocco dei lavori della commissione Giustizia”.

Felice Casson ha preannunciato l’arrivo di un terzo ddl sulla materia delle unioni civili, predisposto dal senatore di Forza Italia Giacomo Caliendo. Inoltre, il ddl Malan è stato sottoscritto anche dalla capogruppo dei fittiani di Cor Cinzia Bonfrisco.

Il capogruppo del Pd in commissione, Giuseppe Lumia, ha spiegato che lunedì chiederà che si vada subito in aula perché “ormai i tempi sono maturi per pronunciarsi, tutti i nodi sono sciolti”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su