Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Bagarre al Senato su unioni civili, Sel-M5s: Pd se ne frega

colonna Sinistra
Giovedì 24 settembre 2015 - 15:10

Bagarre al Senato su unioni civili, Sel-M5s: Pd se ne frega

Airola contro Zanda. Capogruppo Pd: usano tema per ostruzionismo
20150924_151023_7A3C7FCE

Roma, 24 set. (askanews) – Bagarre al Senato, in coda alla capigruppo che ha deciso i tempi per la discussione e l’approvazione del ddl Boschi, sulle unioni civili. Dopo che Sel ha definito “vergognose certe interviste” dove si vuole dare “la colpa ai nostri emendamenti al ddl costituzionale” per motivare la mancata calendarizzazione in aula del provvedimento sulle unioni di fatto il Movimento cinque stelle sposa la battaglia e attacca il Pd.

“La senatrice De Petris ha chiesto di calendarizzare per lunedì prossimo il ddl sulle unioni civili – ha spiegato il portavoce M5s Gianluca Castaldi in aula -. Almeno l’incardinamento ma il Pd ha detto no perchè delle unioni civili non gliene frega nulla”.

Il capogruppo Pd Luigi Zanda ha subito replicato: “Non siamo d’accordo sull’utilizzo di un tema così delicato per alzare il livello dell’ostruzionismo che è già alto. Queste urla confermano che di ostruzionismo si tratta”. Lo scontro si è quindi fatto ancora più duro con l’intervento del senatore pentastellato Alberto Airola: “Avete chiuso in fretta e furia la seduta di ieri per andare a vedere la Juventus, è una cosa indecente, non accettiamo come opposizioni di essere trattati così – ha attaccato -. Il signor Zanda è vergognoso, dovete andare a zappare la terra”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su