Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforme, Bersani: io non rompo, forse qualcuno cerca pretesto

colonna Sinistra
Domenica 20 settembre 2015 - 12:20

Riforme, Bersani: io non rompo, forse qualcuno cerca pretesto

Nessun contatto diretto, mi pareva di aver percepito disponibilità
20150920_122009_AED1ED23

Roma, 20 set. (askanews) – “Io non rompo. Ho solo detto una cosa che pensavo fosse chiara da tempo e cioè che devono essere i cittadini a eleggere i senatori. E da qui, ho aggiunto, non ci si scosta”. Lo dice l’ex segretario del Pd Pierluigi Bersani in una intervista al Corriere della Sera a proposito delle riforme costituzionali all’esame del Senato.

“Per me – spiega – un’intesa che dica ‘decidono gli elettori’ può essere scritta in qualsiasi comma dell’articolo 2. Mi sta bene tutto. Purché lo si faccia senza ambiguità, senza seconde intenzioni o trucchi verbali. Io mi auguro che, se si trovasse un accordo sull’elettività dei senatori, in un clima nuovo si possa anche riflettere su altri necessari miglioramenti, a cominciare dalle funzioni del Senato”.

“Io non ho mai rotto – insiste Bersani – e non romperò questa volta. Ricordo però che ho una posizione, così chiara che la capisce anche un bambino. Ed è inutile che si faccia finta di non capire. Devo anche dire che sono un po’ sorpreso, perché leggo di intese che si fanno e che si rompono, quando invece io non ho avuto nessun contatto diretto. Mi pareva di aver percepito la disponibilità a lavorare sul comma 5 dell’articolo 2 e che la questione si potesse risolvere lì. Se ho capito male, sarebbe interessante saperlo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su