Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: nel 2015 svolta con Pil +0,9%, nel 2016 accelerare

colonna Sinistra
Venerdì 18 settembre 2015 - 20:35

Renzi: nel 2015 svolta con Pil +0,9%, nel 2016 accelerare

"Tutti insieme dovremmo spingere ancora più determinati"
20150918_203518_B680E5EF

Roma, 18 set. (askanews) – “Questo è un momento in cui dovremmo tutti insieme spingere con ancora più determinazione perché l’oggettiva ripresa partita oggettivamente in Italia grazie alle riforme sia consolidata. Nel 2015 abbiamo svoltato, nel 2016 dobbiamo accelerare”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri.

“Oggi molti indicatori dicono che l’Italia è ripartita e il Def non può che fotografare lo stato dell’arte: una crescita più alta rispetto alle aspettative, +0,9, meno Cig, più posti di lavori stabili, più turismo, più consumi”, ha elencato Renzi.

Lo spazio di flessibilità sul deficit ottenuto grazie alla clausola delle riforme sarà dello 0,5%, al quale va aggiunto il margine per gli investimenti: “Un altro 0,5%, che però non useremo tutto, ma solo per uno 0,3”, ha aggiunto il premier. Quanto al deficit 2016, Renzi lo fissa “al 2,2%”, facendo notare che “senza la flessibilità ottenuta grazie al lavoro nostro, di Padoan e del Mef durante il semestre di presidenza italiano della Ue, sarebbe stato dell’1,4%”.

Grazie al nuovo quadro macroeconomico fissato dalla nota di aggiornamento al Def, “vogliamo abbassare il debito perché è giusto verso i nostri figli e i nipoti. Lo faremo – rimarca il presidente del Consiglio – con una manovra che sarà espansiva e non di rigore”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su