Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: i numeri per riforme ci sono, musica è cambiata

colonna Sinistra
Domenica 13 settembre 2015 - 12:33

Renzi: i numeri per riforme ci sono, musica è cambiata

Politica sta recuperando dignità
20150913_123335_551D0203

Roma, 13 set. (askanews) – I numeri per approvare in Parlamento le riforme istituzionali “ci sono e ci saranno”, la “musica è cambiata, i risultati arrivano”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi nella e-news.

Da qualche settimana, ha ricordato, “i media riportano una grande discussione sulle riforme costituzionali. Il ritornello che viene trasmesso a reti unificate è il solito: non ci sono i numeri per approvare le riforme. Un ritornello cui sono molto affezionato, perché è lo stesso che ha funzionato alla grande in tutte le precedenti riforme puntualmente approvate tutte. Porta bene, insomma”.

“Non c’erano i numeri, secondo tutti questi esperti – ha continuato Renzi – per fare la riforma elettorale, che adesso infatti è legge dello stato. Non c’erano per la scuola, per il jobsact, per gli 80 euro, per la responsabilità civile dei magistrati, per il divorzio breve, per la pubblica amministrazione, per i reati ambientali, per l’anticorruzione, per l’Irap costo del lavoro: tutti a dire, scrivere, profetizzare che ‘no, non ci saranno i numeri’. E alla fine i numeri ci sono sempre stati. Come ci sono e ci saranno per la riforma del Senato”.

Renzi ha spiegato che “quello che sta accadendo in questo scorcio di legislatura è che finalmente la politica si è dimostrata capace di recuperare dignità. Sembrava impossibile che la politica finalmente facesse le riforme e invece sta avvenendo. Le riforme portano credibilità internazionale, risparmio economico grazie alle regole della flessibilità, interesse degli investitori internazionali, certo. Ma soprattutto portano dignità alla politica. E fino a qualche mese fa questo, in Italia, sembrava impossibile visto che eravamo abituati a riforme discusse, annunciate e non realizzate. La musica è cambiata – ha assicurato – le cose si fanno, le riforme diventano legge, i risultati arrivano”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su