Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: con riforma Senato e Italicum rischio regime

colonna Sinistra
Domenica 6 settembre 2015 - 13:53

Berlusconi: con riforma Senato e Italicum rischio regime

"Siamo in un paese senza democrazia, tre governi non eletti"
20150906_135323_741A7511

Roma, 6 set. (askanews) – Silvio Berlusconi è tornato a criticare la riforma costituzionale e la riforma elettorale, i9l cosiddetto Italicum, nel corso del suo intervento telefonico al raduno giovanile forzista “Everest” organizzato da Maurizio Gasparri a Giovinazzo in provincia di Bari. “Siamo in un’Italia – ha detto il leader azzurro – dove non c’è una democrazia. Siamo in un paese che ha tre governi non eletti dal popolo e che vede un rischio forte all’orizzonte: quello di due riforme che se non saranno cambiate potranno portare ancora più a una non democrazia, potranno portare a un regime”.

Secondo Berlusconi, infatti, va valutato “il combinato disposto di una legge costituzionale che praticamente abolisce il Senato e dà la legislazione soltanto a una camera, e dall’altra il fatto che i voti vanno a un solo partito e questo partito con il secondo turno, anche con il 40 per cento dei voti può ottenere la guida unica del Paese”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su