Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fi: Renzi senza maggioranza, Mattarella consideri 176 no a riforme

colonna Sinistra
Domenica 9 agosto 2015 - 15:17

Fi: Renzi senza maggioranza, Mattarella consideri 176 no a riforme

Con un non-governo l'Italia sprofonda
20150809_151746_92DD797B

Roma, 9 ago. (askanews) – “L’Italia non può permettersi il lusso di un non-governo, senza maggioranza, senza politica, capace solo di imbrogli. I 176 certificano l’impossibilità di procedere oltre”. Con Il Mattinale, la nota del gruppo alla Camera, Forza Italia torna sui numeri del Senato che mettono a rischio la maggioranza sul ddl di riforma costituzionale e chiama in causa ancora una volta il capo dello Stato: “Con rispetto, domandiamo al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di esaminare la questione nella sua oggettività drammatica e alla luce dei precedenti più immediati”.

“Quello di Renzi è oggi – prosegue – un non-governo conclamato, tirarne in lungo la sua esistenza significa lasciar sprofondare l’Italia nel disastro, nel non-essere. La realtà che ci assedia da ogni parte impone una decisione che non può farsi imporre la tregua dal generale agosto”. E c’è di più: “Per molto meno nel 2011 il Presidente Napolitano convocò Silvio Berlusconi e gli impose le dimissioni”.

La nota del gruppo di Fi alla Camera bolla come “un imbroglio” l’ipotesi di mediazione lanciata da Zanda e Martina con i listini per i consiglieri-senatori: “Il tentativo è di nascondere nella carta colorata della disponibilità al cambiamento un vero e proprio imbroglio”. E al premier Renzi torna ad indicare le condizioni dei forzisti per dialogare: “Accetti l’eleggibilità diretta dei senatori e cambi l’Italicum con il premio di coalizione”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su