Header Top
Logo
Venerdì 21 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Strage Bologna, Mattarella: Italia ha il dovere di non dimenticare

colonna Sinistra
Domenica 2 agosto 2015 - 13:05

Strage Bologna, Mattarella: Italia ha il dovere di non dimenticare

Vittime fanno parte integrante della memoria nazionale
20150802_130451_504F66D4

Bologna, 2 ago. (askanews) – Le 85 persone morte e i 200 feriti a causa dello scoppio di una bomba per mano fascista alla stazione di Bologna il 2 agosto 1980 “fanno parte integrante della memoria nazionale”. Per il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’Italia “ha il dovere di non dimenticare” quella strage, anche a distanza di 35 anni.

“Sono passati trentacinque anni da quando una terribile esplosione alla stazione di Bologna provocò la morte di ottantacinque persone e il ferimento di altre duecento, distruggendo affetti, progetti e speranze – ha scritto Mattarella in un messaggio inviato al presidente dell’Associazione dei familiari delle vittime Paolo Bolognesi, in occasione delle cerimonie dell’anniversario -. L’attentato del 2 agosto del 1980 fu il culmine sanguinoso di una strategia stragista, mirante a scardinare la democrazia e le conquiste sociali dell’Italia repubblicana”. In quell’occasione “la reazione degli italiani, a partire dalla città di Bologna, fu decisa e compatta, con grande forza e dignità. E rappresentò, ancora una volta, l’argine più robusto contro ogni tentativo di destabilizzazione”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su