Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: con Israele contro antisemitismo, dovere della memoria

colonna Sinistra
Martedì 21 luglio 2015 - 18:15

Renzi: con Israele contro antisemitismo, dovere della memoria

"Venire qui significa tornare a casa"
20150721_181515_7FD78876

Roma, 21 lug. (askanews) – “Dobbiamo impegnarci per lottare contro l’antisemitismo, che è una minaccia per la pace ed è un elemento che può essere sfruttato dai terroristi. Siamo con voi, con il governo di Israele e con i suoi cittadini, siamo sulla stessa lunghezza d’onda nella lotta contro questi rischi e minacce”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi, a Gerusalemme in conferenza stampa con il premier israeliano Benjamin Netanyahu, sottolineando che “nella scelta tra la creazione e la vita da una parte, e l’esclusione e la morte dall’altra, siamo dalla parte dei primi valori, dei più giovani, di chi combatte per la democrazia e la solidarietà”.

Renzi ha spiegato: “Ero impaziente di compiere questa visita, perchè venire in Israele per me significa ritornare a casa. E’ il luogo dove si possono trovare le radici della cultura e i semi del futuro”. Dunque “è un onore essere qui per riaffermare l’amicizia e l’impegno reciproco per la pace e la prosperità”.

Il presidente del Consiglio ha poi ricordato la visita allo Yad Vashem, prima dell’incontro con Netanyahu, e ha sottolineato: “Credo che questo luogo sia un patrimonio importantissimo per ogni cittadino del mondo. In passato ho avuto la grande possibilità di incontrare anche alcuni sopravvissuti alla Shoah, ho visitato Auschwitz, e credo che abbiamo il dovere di tramandare questa memoria ai più giovani. La visita di oggi è stato un momento davvero importante per me”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su