Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: faremo di tutto per consenso Pd e maggioranza su riforme

colonna Sinistra
Martedì 14 luglio 2015 - 18:32

Renzi: faremo di tutto per consenso Pd e maggioranza su riforme

Referendum a giugno 2016, cittadini diranno se abbiamo fatto bene
20150714_183223_86C15C01

Roma, 14 lug. (askanews) – “Noi faremo di tutto” perchè sulle riforme costituzionali “possa esserci il consenso di tutto il Pd e comunque della maggioranza del Parlamento. Quel che è certo è che di qui a un anno, credo a giugno 2016, andremo al referendum e lì non ci sono correnti o componenti del Pd o della maggioranza. Sono i cittadini che diranno sì o no”. Loafferma il premier Matteo Renzi in un’intervista a ’47-35Parallelo Italia’, il nuovo programma di Gianni Riotta in onda stasera su Raitre.

“In questo anno abbiamo fatto riforme attese da decenni: i cittadini dovranno dire se sono buone o no. Saranno loro a dirlo con il referendum”, spiega Renzi, per il quale “i bilanci si faranno alla fine, quando andrò via da palazzo Chigi. Fino a quel giorno, a testa alta ma lavorando a pancia bassa per il bene del Paese”, perchè “noi questo Paese lo cambiamo, piaccia o non piaccia”. Anche a costo di andare incontro a proteste dei vari settori: “Abbiamo centinaia di migliaia di persone in piazza: una volta per la scuola, una volta per il Jobs Act, una volta per la Pa. Perchè le riforme scontentano le persone, non sono la magica chiave per accontentare tutti. Cambiare è un principio che va sempre bene quando c’è da fare i proclami politici, quando poi qualcuno cambia non tutti sono contenti. Le rendite di posizione valgono per tutti e il cambiamento fa paura”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su