Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fico (M5s): Rai schiava governo, riforma peggio della Gasparri

colonna Sinistra
Sabato 11 luglio 2015 - 17:05

Fico (M5s): Rai schiava governo, riforma peggio della Gasparri

"Daremo battaglia in aula per far approvare i nostri emendamenti"
20150711_170537_7B8FB74F

Roma, 11 lug. (askanews) – “Nei prossimi giorni la riforma della governance Rai approderà in Aula al Senato. Così com’è, la legge rende l’azienda schiava del governo. Daremo battaglia in Aula per far approvare i nostri emendamenti e le nostre proposte, già contenute nel progetto di legge sulla Rai che presentammo a marzo”. E’ quanto scrive il presidente della Vigilanza Rai, Roberto Fico (M5s), in un post pubblicato sul blog di Beppe Grillo.

“Il rischio, quasi una certezza in realtà, è che Renzi consegni al Paese una legge peggiore della Gasparri, una riforma che abbasserà l’Italia al livello dei Paesi europei con le normative peggiori in materia di media e governance del servizio pubblico radiotelevisivo (Ungheria e Moldavia). Il provvedimento va cambiato: il servizio pubblico è materia di competenza strettamente parlamentare ed è, dunque, indispensabile un dialogo serio e costruttivo. Ma il Pd, come al solito, ha preferito accordarsi con Forza Italia, e con Gasparri in particolare. Lo abbiamo visto con i lavori in commissione Trasporti che si sono appena conclusi. E dopo 24 mesi è chiaro, dati alla mano, che le aperture al dialogo del Pd si dimostrano sempre un bluff”, aggiunge Fico.

“Il partito del premier non ha mairispettato l’opposizione del Paese e, così facendo, non ingannanoi, ma i cittadini italiani. Noi abbiamo cercato un dialogo intutti i modi e lo continueremo a cercare: abbiamoresponsabilmente presentato in commissione 39 emendamenti, tuttidi merito, che andavano a modificare una legge che da nessunpunto di vista ci piace. E al sottosegretario Giacomelli abbiamoconsegnato un memorandum con tutte le nostre proposte. Oraaspettiamo il governo al varco, alla prova dell’Aula. E vediamose il Pd si dimostrerà ancora una volta come il partito del no”,conclude l’esponente M5s.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su