Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi si avvale facoltà non deporre a processo escort Bari

colonna Sinistra
Venerdì 10 luglio 2015 - 12:17

Berlusconi si avvale facoltà non deporre a processo escort Bari

L'ex premier si presenta in Tribunale ed esercita diritto tacere
20150710_121734_11CC686D

Bari, 10 lug. (askanews) – Come preannunciato dai suoi difensori, Silvio Berlusconi si è avvalso della facoltà di non rispondere. E quella che doveva essere la giornata del super teste nel cosiddetto “processo escort”, in corso a Bari, si è conclusa con un nulla di fatto.

L’ex premier compare nella lista testi presentata dalle difese di Massimiliano Verdoscia e Letizia Filippi, due dei sette imputati finiti alla sbarra con l’accusa di associazione per delinquere, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Secondo quanto sostiene la Procura barese, Gianpaolo Tarantini per compiacere l’ex Cavaliere e ottenere favori e agevolazioni, avrebbe organizzato – tra il 2008 e il 2009- cene e feste nelle residenze private di Berlusconi a cui avrebbero preso parte circa 26 avvenenti donne alcune delle quali disposte a concedersi al padrone di casa.

Gli imputati sono, oltre a Gianpaolo Tarantini, suo fratello Claudio, Sabina Beganovic, Letizia Filippi, Francesca Lana e gli amici nonché soci in affari di Tarantini, Pierluigi Faraone e Massimiliano Verdoscia.

Vietato in aula l’uso di videocamere, macchine fotografiche e telefonini: lo ha disposto prima che iniziasse l’udienza il presidente della seconda sezione penale del tribunale di Bari, Luigi Forleo. “Il teste non vuole essere ripreso quindi è necessario spegnere telecamere e dispositivi atti a fotografare e registrare in aula. Chiunque violi questa disposizione commetterà un reato”, ha detto il presidente del collegio giudicante.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su