Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Orfini: nessun derby con Renzi, li giochiamo alla playstation

colonna Sinistra
Giovedì 18 giugno 2015 - 09:01

Orfini: nessun derby con Renzi, li giochiamo alla playstation

Per Roma serve salto di qualità, vedremo se Marino ne ha la forza
20150618_090149_1101F1CE

Roma, 18 giu. (askanews) – Con Matteo Renzi “i derby li giochiamo con la playstation. Io sono commissario del Pd di Roma su mandato di Renzi per ricostruire il partito e far funzionare al meglio il governo della città”. Il presidente del Pd, Matteo Orfini, commissario del partito romano, in un’intervista a “La Stampa” ha liquidato così la domanda sulle divergenze con il presidente del Consiglio circa l’opportunità che il sindaco della Capitale, Ignazio Marino, si dimetta in seguito alle indagini su Mafia Capitale.

Quindi Orfini sembra correggere il tiro: “Renzi ha difeso Marino sotto il profilo morale, ha detto che non considera l’ipotesi che Roma venga sciolta per mafia e che nel momento in cui questa partita si chiuderà ne dovrà cominciare un’altra”, ha affermato per poi aggiungere: “Quanto detto da Renzi a Porta a porta mi trova d’accordo. Ho trovato invece sbrigativa la battuta fatta nel colloquio con Gramellini: siccome stiamo parlando della capitale d’Italia e di un problema serio come mafia-capitale, a questa vicenda va dedicato più garbo, non la si può risolvere con una battuta e infatti Renzi ha spiegato meglio quale sia il suo pensiero”.

“Credo che serva un salto di qualità – ha dichiarato poi il presidente del Pd sul futuro dell’amministrazione capitolina – , un pezzo del lavoro è stato fatto con il rimpasto e penso all’ impegno straordinario dell’assessore alla legalità Sabella. Il tema è ora se Marino ha la forza, il coraggio e l’energia necessaria per essere protagonista di questa ulteriore azionedi rilancio”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su