Header Top
Logo
Domenica 30 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: c’è chi urla e spera vada male, e c’è chi cambia il Paese

colonna Sinistra
Mercoledì 3 giugno 2015 - 12:34

Renzi: c’è chi urla e spera vada male, e c’è chi cambia il Paese

"Ancora molto da fare su fisco, P.a. e giustizia civile"
20150603_123422_5B7BE56B

Roma, 3 giu. (askanews) – “In politica c’è chi urla e spera che tutto vada male. E c’è chi quotidianamente prova a cambiare le cose, centimetro dopo centimetro, senza arrendersi alle difficoltà. Avanti tutta, è #lavoltabuona”. Lo scrive il premier Matteo Renzi su Facebook, commentando i dati Istat sull’occupazione.

“I dati Istat ci dicono che ad aprile – primo mese pieno di Jobs Act – abbiamo 159 mila assunti in più. Sono 261 mila in più rispetto ad aprile 2014 – sottolinea Renzi -. Negli anni della crisi abbiamo perso quasi un milione di posti di lavoro e dunque 159 mila sono ancora pochi. Ma è il segno che il Jobs Act rende più facile assumere. C’è ancora molto da fare, specie su fisco, PA e giustizia civile. Ma andiamo avanti ancora più decisi, a viso aperto”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su